Gravidanza - Roberta Musetti

Vai ai contenuti

Menu principale:


PREVENIRE SOVRAPPESO E OBESITA’ IN GRAVIDANZA

Il sovrappeso e l’obesità pre-esistenti  al momento del concepimento e l’eccessivo aumento di peso in gravidanza comportano un affaticamento per la madre e la espongono al rischio di diabete gestazionale, macrosomia fetale, gestosi, condizione tossica nella quale compaiono una serie di alterazioni quali l’aumento della pressione arteriosa, comparsa di notevoli proteine nelle urine e la comparsa di edemi: tutte condizioni che a loro volta, aumentano il rischio di parto complicato e di taglio cesareo. Inoltre, è sempre più evidente che disturbi metabolici in gravidanza (come appunto l'obesità) espongono anche i bambini al rischio di sviluppare disturbi metabolici da adulti.

PERCHE’ LE VOGLIE IN GRAVIDANZA

Le ragioni sono essenzialmente due.

Ormonale: in gravidanza la modificazione ormonale determina variazioni del metabolismo, con conseguente aumento del fabbisogno di alcuni nutrienti, soprattutto di carboidrati; a tale richiesta il cervello mette in atto strategie "VOGLIE" per  far riconoscere quelli che sono i bisogni reali del nostro organismo.

Psicologica: durante i nove mesi può capitare che la futura mamma avverta un ‘sano’ desiderio di essere accudita, coccolata, e le VOGLIE rappresentano uno stratagemma per esprimere questa maggiore richiesta di affetto e attenzioni.
Le VOGLIE sono l’espressione di un bisogno, fisico o psicologico, che vale la pena soddisfare purché non vi siano  controindicazioni legate a particolari situazioni (vedi ad es. i salumi crudi per chi non ha contratto la toxoplasmosi), e facendo attenzione naturalmente alle quantità, se non si vuole ingrassare a vista d’occhio!

SE LE VOGLIE E IL BISOGNO DI CIBO DIVENTANO IRREFRENABILI

è un percorso centrato su di Te, in cui
Tu sarai il protagonista
del
Tuo cambiamento  e della Tua Perdita di Peso

Torna ai contenuti | Torna al menu